Forum

Dopo la maturità?SM,fisio,dietistica-biologia?


Funky Simon
Post: 157
Topic starter
(@funky-simon)
Registrato: 11 anni fa

Ciao Ragazzi,
Come da titolo dopo la maturità sono indeciso tra Scienze motorie,fiosioterapia,dietistica o biologia.

Considerate che il mio obbiettivo è il solito da passione a lavoro.. Aprire una mia impresa individuale (preferisco) o società sportiva..in pratica la solita palestra con stanze annesse ma con qualche idea particolare..mi piacciono le cose fatte bene altrimenti meglio neanche farle.

Sono più propenso a partire con Fisioterapia,poi dietistica....scienze motorie a questo punto e in quella futura età non credo avrà più molto significato (salvo nuove normative che spero si muovano a farle adesso sti M.F. ) .

Oltre a questo farò anche Osteopatia nel momento e luogo che riterrò opportuni.

Avete qualche consiglio? GRAZIE

11 risposte
rivalord
Post: 139
(@rivalord)
Registrato: 10 anni fa

ci troviamo nella stessa situazione, scienze motorie mi attira ma sono curioso di sentire il parere di chi nel mondo del lavoro e in questo campo c'è già, date qualche dritta a noi poveri maturandi ahaha

Rispondi
Ceccherini
Post: 193
(@ceccherini)
Registrato: 10 anni fa

A naso suggerirei fisioterapia: ha un albo e permette di iniziare un'attività con relativamente pochi soldi.

Dietistica non saprei.

Una volta la destinazione di chi faceva l'ISEF era insergnare nella scuola pubblica, ora però non mi pare assumano più granché. I ragazzi che conosco che si sono laureati in scienze motorie non hanno trovato lavori particolarmente qualificati, ben pagati o ricchi di prospettive.

Biologia è completamente diversa, ti deve piacere il laboratorio... In più, come tutti i corsi delle facoltà scientifiche, è dura.

Rispondi
Marokun
Post: 831
(@marokun)
Registrato: 10 anni fa

Aspè.. perdonate il cinismo ragazzi, ma se si tratta di aprire una palestra tua e farne un'attività economica che stia in piedi bene, qualunque cosa tu faccia inizia subito a tenere d'occhio marketing e business administration. E un po' di norme di diritto amministrativo, perchè è con i permessi che in genere ti fanno diventare matto.
E poi occhio al bilancio energetico dell'edificio che sceglierai: riscaldamento, raffrescamento, acqua calda sanitaria e elettricità hanno un peso rilevante nella gestione del tutto.

Chiedo conferme o smentite a chi gestisce una palestra.. da fuori però la sensazione è proprio questa. Per le indicazioni di curriculum lascio ai competenti.

Rispondi
Ceccherini
Post: 193
(@ceccherini)
Registrato: 10 anni fa

Io per attività mica intendevo la palestra, ma un garage con un lettino che diventa uno studio di fisioterapia.

Rispondi
Ermenegildo
Post: 467
(@ermenegildo)
Registrato: 11 anni fa

Penso dipenda molto da quello che vuoi fare, se vuoi aprire un attività mi butterei su fisioterapia, che tra quelle che hai presentato gode di una buona fama e approfondirei molto l' aspetto marketing e amministrativo.
Per quello che ho visto e sentito da alcuni amici fin ora la parte organizativa manageriale è molto sottovalutata quindi dovrai sforzarti tu di trovare le informazioni che servono in quest' ambito.
Se invece sei più interessato alla ricerca, intesa come percoso di crescita personale , anche alla ironpaolo, e non inquadrato per forza in un sistema di tipo universitario, ti consiglierei qualche facoltà più teorica che dia davvero le basi scentifiche per quello che vorresti fare, ingegneria o fisica per la biomeccanica e biochimica per alimentazione.
Hai già deciso in che università andare, intesa come città?Perchè c'è molta differenza tra un ateneo e l' altro e quindi conviene sempre informarsi bene, magari anche al di fuori dell' italia.
C'è qualche sport in cui vorresti specializzarti?

Rispondi
Piedamaro
Post: 40
(@piedamaro)
Registrato: 9 anni fa

da buon 'attempato' m'associo a Ceccherini nel consigliarti fisioterapia/osteopata..
lavori con le 'tue mani' ...soddisfazione sia economica che personale...senza improntare grosse spese...e poi tra il calcetto che è la manna dei fisioterapisti 🙂 e la vita sedentaria che spesso si conduce il lavoro non manca mai....
in bocca al lupo!!!

Rispondi
rivalord
Post: 139
(@rivalord)
Registrato: 10 anni fa

per ora il mio obbiettivo sarebbe quello di entrare a scienze motorie, sono proprio così scarse le prospettive di lavoro?

Rispondi
Funky Simon
Post: 157
Topic starter
(@funky-simon)
Registrato: 11 anni fa

Grazie Ragazzi

@rivalord: scienze motorie non offre sempre un percorso di studi solido (basta che ti guardi i commenti su forum vari),non è tutelato da un punto di vista normativo quindi ti becchi gente con un bel sorriso e attestati da 2 giorni di corso che ti "fregano" il posto di lavoro, se anche trovi lavoro da quello che vedo indirettamente e direttamente (lavorando già in palestre et simili) non vieni sempre pagato bene come avvolte si dice e molte volte ti tocca fare su e giù per citta diverse per quadrare il bilancio, inoltre la figura del laureato di SM per molti è un "mestiere" definito in vari modi denigratori.

@Ceccherini: Grazie concordo

@Marokun: Buon Consiglio ho già fatto e continuo a fare un percorso anche in questo senso..appena posso mi faccio anche l'ISSA fitness manager. il CFT l'ho già preso.

@Ermenegildo: Io sono di Pordenone e mi sto informando per fisioterapia a Udine. Più che diventare un teorico-ricercatore da laboratorio preferisco il lato pratico quindi fisioterapia mi sembrava fin dall'inizio la giusta partenza (fino a 2 settimane fà pensavo invece SM ma..) però non disdegno la ricerca ad ogni età il suo momento vedrò in futuro.
Per quanto riguarda lo sport: ho pattinato amatorialmente dai 4 ai 16 anni,poco nuoto-basket, ballo breakin (e altri "street styles" connessi) dai 18 e continuo tuttora,non ho ancora approfondito il classico, mi piace il powerlifting,weightlifting,la ginnastica artistica e altre discipline collegate, Ghiri sport,diverse arti circensi e via dicendo..ma non le pratico costantemente..diciamo per stacco-squat atg e complementari vari li uso per la parte inferiore,ginnastica artistica per la parte superiore e tenute varie (non mi piace l'attitudine quantità>qualità dei vari Street Workout),varie tecniche di mobilità,streching,etc prese da danze,arti marziali,circo,etc..ho fatto tutto questo discorso perchè io non mi voglio Specializzare su qualcosa in particolare ma aumentare le mie capacità motorie in modo equilibrato e questo solo con il fine di potermi "muovere" meglio e non per una pratica fine a se stessa di qualcosa. Cmq la danza mi ha salvato la vita e rimane l'attività che prediligo..quindi in futuro mi piacerebbe lavorare sopratutto con ballerini vari ma non solo..

@piedamaro: Grazie sono propenso alla fisioterapia anche per la maggior facilità con cui si riesce a lavorare e la soddifazione del curare il cliente..che provo già ora ma che vorrei approfondire come tecniche.

-------------------
Insomma Fisioterapia la accendiamo..GRAZIE ANCORA, avete altri consiglio o domande 🙂

Rispondi
Ermenegildo
Post: 467
(@ermenegildo)
Registrato: 11 anni fa

Che io sappia ogni università ha vari indirizzi di ricerca preferenziali e argomenti che vengono trattati meglio, prova a capire quali sono quelli di Udine (magari contatta il resposabile dell' orientamento, spesso è gente molto disponibile) e di quelle dei dintorni, perchè ptresti scoprire che lì si pone particolare enfasi su un aspetto della fisioterapia che ti interessa poco.

Rispondi
Funky Simon
Post: 157
Topic starter
(@funky-simon)
Registrato: 11 anni fa

@Ermenegildo: Grazie buon consiglio 🙂 parli cmq del periodo della magistrale o durante la breve? vedrò cmq

Rispondi
SeaWolf
Post: 726
(@seawolf)
Registrato: 10 anni fa

io sono laureato in scienze motorie, specialistica in scienze e tecniche dello sport.

sinceramente non mi sono pentito di averlo fatto, se potessi tornare indietro lo rifarei, ma proprio perchè è la mia passione.

per il resto, io attualmente lo consiglierei a chi magari ha possibilità di aprirsi una palestra (quindi con i fondi necessari) o a chi ha una forte passione.

devo dire però che il mio titolo in palestra viene riconosciuto, quando parlo io e quando parlano gli istruttori col brevetto la differenza si sente.
però in questo caso la differenza la fa la persona, anche a scienze motorie devo ammettere che troppo spesso è pieno di somari che parlano per sentito dire e non studiano.
insomma, se sciegli la strada di scienze motorie, la differenza puoi farla solo tu 🙂

Rispondi
Ermenegildo
Post: 467
(@ermenegildo)
Registrato: 11 anni fa

di entrambe, anche perchè penso che già la laurea triennale di fisioterapia sia ben riconosciuta e supportata.

Rispondi
Condividi: