Forum

Aiuto integratori


tony95
Post: 3
Topic starter
(@tony95)
Registrato: 8 anni fa

Salve,ho 17 e peso 75 kg,da poco ho iniziato ad assumere creatina e proteine(per la creatina sto alla prima settimana di carico,con 20g al giorno e le proteine 27 dopo il wo) però vorrei iniziare anche a prendere qualcosa per far sciogliere la ciccia che ho incollata da sempre su glutei cosce fianchi e pancia(nonostante corra abbastanza non si elimina,e per ciccia intendo che comunque contro luce la tartaruga si vede, è sui glutei e le cosce il problema...Maledetto ginoidismo...) voi che mi consigliate? Acetil-L-carnitina? Termogenici? O altra roba? E posso prendere insieme creatina proteine e quest'ultimo prodotto che mi consiglierete?
Grazie mille in anticipo.

10 risposte
UnoQualunque
Post: 376
(@unoqualunque)
Registrato: 11 anni fa

Ciao

Voi che mi consigliate ?

Ti do il mio dei consigli: Butta via tutta quella spazzatura e mangia con criterio .
e allenati seriamente .

Corri abbastanza : chi ti le ha detto che è abbastanza ?
Che Distanze copri e che Tempi impieghi . sono le uniche cose che contano .

Rispondi
swarovski
Post: 599
(@swarovski)
Registrato: 11 anni fa

piuttosto con quei soldi puoi fare qualche lezione con un personal trainer capace, sarebbero sicuramente spesi meglio.
imparare ad allenarti bene e ripulire la dieta sono il punto fondamentale, come ti ha gia' detto unoqualunque.
piccolo promemoria:
l'alimentazione regola il peso corporeo, l'allenamento regola la composizione corporea.
Tutto deriva da questo enunciato, quindi alla fine per dimagrire o assumi meno calorie o ne bruci di piu' o meglio fai entrambe le cose con MODERAZIONE e per tutto il tempo necessario! poi una volta in forma dovrai continuare ad avere un'alimentazione a bilancio calorico di mantenimento... altrimenti giorno dopo giorno rimetti su la ciccia che hai perso con tanto sacrificio e due anni dopo sei come prima! Se proprio vuoi usare dei termogenici mangia tanta verdura a foglia verde.
quindi chiamali cibi sani, nutrienti, naturali, freschi, non processati, non raffinati, non conservati, ecc. ma alla fine non c'e' da inventare nulla, solo usare il buon senso nelle scelte alimentari.
creatina, amminoacidi, proteine solubili e compagnia bella sono un apporto esterno e tutti i muscoli che metti su cosi' non puoi che mantenerli continuando ad usare cio' che te l'ha permesso. sei sicuro di voler fare integrazione per sempre?, come smetti di usarli... poco a poco ti risgonfi!! anche perche' pare favoriscano principalmente l'ipertrofia sarcoplasmatica.
http://smartlifting.org/2011/10/03/ipertrofia-e-iperplasia/

Rispondi
Mahem
Post: 47
(@mahem)
Registrato: 11 anni fa

Concordo con chi ti dice di lavorare du alimentazione ed allenamento prima di pensare al prodotto miracoloso che risolve i tuoi problemi. Se aggiusti l'equilibrio dieta-allenamento risolvi tutto.
Non sono d'accordo con l'enunciato di Swarowski e con le conseguenze che ne derivano, per due motivi:
1. Se lavoro sull'alimentazione e dimagrisco, la percentuale di grasso cala ed insieme alla regolazione del peso cambio la composizione corporea perchè avrò un calo della % di grasso e un aumento della % di massa muscolare. Nel caso della massa muscolare aumenta la percentuale, non il valore assoluto perchè se parto da un peso di 80kg e perdo 5kg di grasso, a parità di kg di massa muscolare la percentuale sul peso totale sarà maggiore.
2. Non è solo la restrizione calorica a indurre il dimagrimento. Qui il discorso è lungo e complesso, ma si può dimagrire semplicemente variando cosa si mangia e quando, ma lasciando l'apporto calorico invariato. Anzi, è persino più semplice e i risultati ottenuti sono più facili da mantenere. Questo va contro il comune pensiero ma è così, perchè il nostro organismo non ragiona solo in termini numerici.

Rispondi
swarovski
Post: 599
(@swarovski)
Registrato: 11 anni fa

ti ringrazio per le precisazioni, sono sicuramente vere, perche' la complessita' e sempre elevata e quando si cerca di semplificarne le mille sfaccettature riassumendola in poche righe si compiono sempre implicite approssimazioni.
1. qui hai preso alla lettera quanto espresso, ma il senso era piu' quello che regolando l'alimentazione regoli il peso, ma come questo peso sia composto e' una conseguenza dell'allenamento. Sai meglio di me come indici quali il BMI ad esempio siano veritieri solo su soggetti sedentari e non per individui allenati. Prendi un sedentario qualunque, uno che non ha mai fatto sport e mai lo fara', puo' tendere ad aumentare o perdere peso (e quindi solo grasso) a seconda del suo bilancio calorico e della qualita' della sua dieta.
quando si parla di LBM (lean body mass) viene incluso tutto cio' che concorre al nostro peso corporeo che non sia grasso (viscerale o adiposo), dai tessuti muscolari a quelli ossei, al sangue, agli organi, all'acqua, ecc. Quindi il fatto che diminuendo la percentuale grassa corporea aumenti di conseguenza la componente relativa di LBM, non significa certo che sia stata sviluppata massa muscolare. Il punto e' che i muscoli non si sviluppano se non come conseguenza dell'allenamento e che perdere peso e perdere grasso sono due cose differenti.
2. ho giusto dato un accenno anche qui parlando proprio della qualita' dei cibi
"quindi chiamali cibi sani, nutrienti, naturali, freschi, non processati, non raffinati, non conservati, ecc. ma alla fine non c'e' da inventare nulla, solo usare il buon senso nelle scelte alimentari."
ho provato qualche volta a contare le calorie, ma e' servito giusto per farmi un'idea, non certo per mettermi giu' una dieta, non riuscirei a sostenerla piu' di una settimana o due.

quindi credo che alla fine abbia solo peccato di semplicismo per non stare a scrivere un post troppo impegnativo.

Rispondi
Paul
Post: 131
 Paul
(@paul)
Registrato: 11 anni fa

Hai 17 anni e probabilmente devi ancora finire di svilupparti in altezza e caratteristiche fisiche, levati dalla testa i termogenici!!!! Quoto i commenti precedenti e riassumo:

Allenati bene, magna sano.

Rispondi
tony95
Post: 3
Topic starter
(@tony95)
Registrato: 8 anni fa

Scusate,probabilmente voi avete ragione ma mi è praticamente impossibile seguire una dieta poiché mia madre, appena le parlo di cucinare cibi diversi per me, si incazza e mi manda a quel paese. Per conto mio provo a mangiare con regolarità e specialmente tutti i macronutrienti,corro e di fiato ne ho tanto,specialmente qualche anno fa,mi allenavo davvero seriamente sulla corsa ma in pratica ero dimagrito solo a livello di liquidi e di massa muscolare,mentre la massa grassa era ancora lì. Però non vedo miglioramenti,se non qualche stupidata,consigli? Diete? Comunque l'integrazione alimentare,cioè proteine e creatina,non sono certo cose che fanno male se prese con criterio,non è doping,è appunto integrazione alimentare.

Rispondi
Gladio
Post: 822
(@gladio)
Registrato: 10 anni fa

Grazie anche da parte mia per le risposte ragazzi 🙂
Se Tony permette vorrei fare una domanda perché credo che il punto sia anche questo:

Sul discorso "accumuli di grasso", può un'alimentazione ad hoc (che sia bilanciata e magari ipocalorica) risolvere il "problema"?
Ho sempre letto che in questi casi la genetica è preponderante, se accumuli grasso in zone specifiche, che anche per me sono i fianchi, saranno l'ultima cosa ad asciugarsi ed intanto sembrerai un deportato 🙂
Anch'io non posso fare un'alimentazione al grammo ma ho notato che ogni qual volta abbia, magari per altri motivi, subito un calo o un aumento di peso, il primo si è visto su tutto il corpo, il secondo solo in zone specifiche (ci sta che magari è una mia impressione)

Rispondi
Mahem
Post: 47
(@mahem)
Registrato: 11 anni fa

@Swarowski: siamo in sintonia. Stavamo dicendo le stesse cose, solo espresse in modo differente. 😉

@gladio: la perdita di peso localizzata non esiste, con buona pace di chi vende prodotti "miracolosi" o presunti tali. Il nostro corpo è geneticamente programmato per accumulare grasso in determinati punti e noi non possiamo farci quasi nulla. E' anche vero, però, che se dimagrisci lo fai in tutto il corpo, anche nei punti critici, pur con delle differenze tra una parte del corpo ed un'altra. Devi trovare un equilibrio cercando di essere sufficientemente magro da rendere i punti critici meno evidenti, ma senza diventare un deportato. I culturisti, che sono specialisti in questo, eliminano il grasso in modo abbastanza uniforme su tutto il corpo, per cui è possibile farlo. Guarda, dimagrire non è così difficile, ma ci vuole dedizione, lo devi volere davvero.

Ultima cosa per tony95: una cosa è "tanto proteine e creatina non fanno male", un'altra è capire se nel tuo caso servono a qualcosa. Secondo me no, e guarda che ho campato grazie agli integratori per oltre vent'anni per cui conosco l'argomento piuttosto a fondo. Allenati, sforzati di mangiare pulito e per qualche annetto sei a posto.

Rispondi
swarovski
Post: 599
(@swarovski)
Registrato: 11 anni fa

mahem,
non poteva essere diversamente, alla fine se uno ha le idee chiare, la verita' non puo' essere confusa con le storielle...

gladio,
purtroppo e' proprio cosi' anche per la mia esperienza, specie dopo i 25 ogni volta che ho voluto rivedere gli addominali mi hanno poi sempre detto: "come sei dimagrito!" o "che viso sciupato!"...
sembra proprio che le zone di accumulo adiposo dettate geneticamente siano le prime ad aumentare e le ultime a diminuire, e visto che il grasso non si trasforma in muscoli, anche facendo mille crunch al giorno la panza non va via, al massimo il muscolo si sviluppa sotto il grasso e comunque non si vede. Poi sempre sul six packs, siccome il retto addominale non e' molto spesso, per riuscire a vederlo definito ci vogliono percentuali di grasso corporeo dal 10-12% in giu'.
La cosa difficile non e' certo dimagrire, ingrassare o mettere su muscoli, ma e' mantenere a lungo termine un fisico che ci soddisfi, ed ognuno ha una percezione differente di questa necessita', da irrilevante a primaria!

tony95,
anche se sei molto giovane sei comunque grande abbastanza per comprarti e cucinarti i cibi che vuoi mangiare, sei tu ad essere l'unico padrone della tua vita, anzi se andassi con tua madre a fare la spesa e cucinassi con lei la renderesti sicuramente orgogliosa di te. Come sempre piu' la strada per ottenere qualcosa e' facile e meno significato assume. Vedi tu, le risposte che ti servivano credo tu le abbia avute anche se non sono quelle che forse volevi sentire. Probabilmente il bodybuilding e' piu' vicino al tuo approccio.

Rispondi
Gladio
Post: 822
(@gladio)
Registrato: 10 anni fa

Confermate sia i miei dubbi sia che l'unica soluzione possibile sia cercare l'equilibrio (ovviamente sempre in una situazione di dieta almeno decente).

Mi ritrovo in quello che dici Swarovski, anche nei commenti esterni successivi all'apparizione del core purtroppo, non avendo poi una struttura molto possente..
In effetti, anche se da adolescente ero obeso, dimagrire non è mai stato un problema, lo è stato trovare la quadra e raggiungere una situazione di equilibrio "a lungo termine", per citarti..
Ho notato poi questa cosa: tutte le volte che ho subito cali molto graduali (quelli che mi capitano nel periodo estivo) sembra che la perdita di adipe sia avvenuta più uniforme su tutto il corpo, viceversa, quando per un motivo o per l'altro, il calo è stato repentino, sembra che il fisico abbia reagito preservando quelle scorte di grasso che per genetica sono localizzare in punti specifici.

Grazie di nuovo, scusa per l'invasione Tony.
Comunque sul discorso six pack: la Hollow è micidiale 😀

Rispondi
swarovski
Post: 599
(@swarovski)
Registrato: 11 anni fa

hahaha... quando sei forte con l'hollow, diciamo almeno 3*1:00 rec 30'', allora puoi iniziare a fare sul serio con l-sit, levers, hs press, flag, ecc.. anzi, gia' il dragon flag ti riesce alla prima volta che lo provi! Invece senza essere forti nelle basi si progredisce un po' e poi ci si blocca miseramente. Comunque arrivare ad almeno 1:00 e' una buona idea anche per chi non si dedica al corpo libero, sempre dal mio punto di vista.

Rispondi
Condividi: