Forum

manutenzione manico

14 Post
6 Utenti
0 Likes
3,003 Visualizzazioni
smnpvn
Post: 17
Topic starter
(@smnpvn)
Registrato: 11 anni fa

Salve a tutti appassionati di palle di ghisa!
Sono un neofita dell'allenamento con le ghirie..
Dopo 6 mesi di utilizzo i manici delle mie si stanno progressivamente arrugginendo. Ora sono stato via per una settimana senza usarle e al mio ritorno ho trovato i manici ormai ricoperti dall'odiosa ossidazione.
Volevo chiedervi un consiglio su come provvedere alla soluzione di questo problema.
Ora penso di passarci sopra la carta vetrata per levare la ruggine ma poi?
Non ho mai usato la magnesite, potrebbe essere una soluzione, oltre a migliorare la presa?

13 risposte
Lord Bafford
Post: 444
(@lord-bafford)
Registrato: 12 anni fa

1) carteggiare a ghisa lucida

2) poi la magnesite che è LA soluzione per il 99% dei praticanti

io in verità uso borotalco d'inverno e gesso d'estate quando il sudore diventa micidiale, ma non faccio strappo 🙂

Rispondi
Piedamaro
Post: 40
(@piedamaro)
Registrato: 10 anni fa

..carta vetrata e una spennellata di antiruggine su tutta la ghiria..... 🙂
la magnesite..bho??!!! non mi ci trovo preferisco senza..mi si impasta e fa piu attrito mentre vado in presa...
cia
Pie

Rispondi
Piedamaro
Post: 40
(@piedamaro)
Registrato: 10 anni fa

@lord
abbiamo scritto in contp....
2 punti di vista diff x la magnesite 🙂 quindi l'unica soluzione è provare ciò che ci viene meglio

Rispondi
canotta
Post: 867
(@canotta)
Registrato: 13 anni fa

Piedamaro, quante rip di seguito fai che sia slancio completo o snatch?
La vernice antiruggine che c'è sul manico in origine va scarteggiata perchè altrimenti ci si disintegra le mani. Il manico della ghiria successivamente passato con la magnesite e i palmi delle mani pure... Così facendo, lo sfregamento avviene tra magnesite e magnesite e la pelle della nostra manina resta protetta...
Tutti gli AGONISTI di GS usano questa soluzione proprio per non spelarsi le mani, a parte Emanuele che usa il borotalco perchè gli piace il profumo di felce azzurra 😉

Rispondi
Piedamaro
Post: 40
(@piedamaro)
Registrato: 10 anni fa

@canotta
sicuramente il fatto è dovuto al basso n° di rip consecutive 25-30 di snatch e 50 circa di swing ghiria da 20(al momento sto utilizzando le ghirie solo con questi 2 es.) e cmq mi si sono formati dei ' bei calli' utilizzando la ghiria ma non ancora al livello di aprirmi le mano..livello mediopippa 🙂 sicuramente.. cmq sto usando x i calli piu grossi la pietra pomice che li alliscia abbastanza....ora ho capito xche si impastava...x non far rovinare la ghiria non l'avevo carteggiata visto che la tengo in cantina..bene siamo qui apposta 🙂
grazie mille
Pie

Rispondi
smnpvn
Post: 17
Topic starter
(@smnpvn)
Registrato: 11 anni fa

grazie ragazzi! scartavetrata ultimata, adesso comincio con la magnesite allora;)
spero di non fare un macello e di non avvelenare il mio povero gatto dato che mi alleno in garage!!!ahahah

Rispondi
Lakedaimon
Post: 132
(@lakedaimon)
Registrato: 12 anni fa

Una domanda pratica...che granulometria usate di cartavetrata per preparare il manico?
Grazie in anticipo!

Rispondi
Lord Bafford
Post: 444
(@lord-bafford)
Registrato: 12 anni fa

se la ghiria è "in agonia" la prima passata la faccio con quella grossa,
altrimenti si va subito di passata leggera con carta vetrata molto fine,
ora però non mi chiedere la granulometria, ne uso di riciclata, un po' quel che ho trovato dal falegname .....

quando anch'io mi allenavo con quelle grige verniciate era un dramma : calli, pelle strappata e quant'altro .... ora anche se faccio molto di più non ho più un mezzo problema, vi raccomando "ghisa nuda" 🙂

Rispondi
Lord Bafford
Post: 444
(@lord-bafford)
Registrato: 12 anni fa
Tutti gli AGONISTI di GS usano questa soluzione proprio per non spelarsi le mani, a parte Emanuele che usa il borotalco perchè gli piace il profumo di felce azzurra 

io in realtà sono un ANTA-gonista
(prossimo ai quar-ANTA 😀 )

Rispondi
Piedamaro
Post: 40
(@piedamaro)
Registrato: 10 anni fa

@Lord
...ANTA-gonista ...bellissima 🙂
io sarei PLUSANTA-gonista + di quaranta nonnetto con la ghiria 🙂

Rispondi
smnpvn
Post: 17
Topic starter
(@smnpvn)
Registrato: 11 anni fa

ragazzi altre due domande:
- ogni quanto fate questo lavoro di scartavetratura e magnesizzazione?
- magnesite liquida? ca####a con le kettle o contemplabile? vantaggi/svantaggi?

Rispondi
Lord Bafford
Post: 444
(@lord-bafford)
Registrato: 12 anni fa

il meno possibile perchè sennò vuol dire che:
1) uso le ghirie troppo di rado
2) le ho lasciate troppo sudicie, e non va bene
3) non sono un vero spartano se non tolgo la ruggine con le mani che diventano marroni 😀 😀 😀

magnesite liquida ? ... mmmh .... passo 8)

Rispondi
Lakedaimon
Post: 132
(@lakedaimon)
Registrato: 12 anni fa

@Lord B: Thanks! 🙂

Rispondi
Marokun
Post: 831
(@marokun)
Registrato: 11 anni fa

Con la magnesite liquida Floriano-Canotta ci fa delle modifiche da tuning per lo strappo, tipo sotto uno strato di liquida, poi la togli dal solo palmo, metti magnesite in polvere su tutto e sul palmo il tungsteno-plutonio alleggerito al limone.

Senza arrivare a tanta raffinatezza, io credevo di aver trovato il GRAAL: sporca poco, te la porti in tasca... invece mi sono trovato a odiarla.

Ha dentro della specie di colla, quando il solvente evapora ti rimane la polvere bella bianca sulle mani, ma quando poi la polvere se ne va rimane questa colla del menga che (almeno a me) appiccica la pelle alla ghiria e la strappa. E in più rimane sul manico della ghiria, così quando la riprendi, convinto che sia pulita, in realtà ti si appiccica ancora la mano.

Per me cartavetro e basta se c'è da tenere pulito. Si fa una bella strisciolina di carta vetro e le si fa fare un bel giro intorno al manico.

Se si può sporcare, un bel secchio con dentro tanto magnesio. Magari una spruzzatina d'acqua sul manico con il nebulizzatore, per fare un bello strato di magnesio, e poi via di polvere bianca ovunque. Soffiare a piacere, il gatto tiene il fiato per un po', poi si abitua anche lui. 😀

Rispondi
Condividi: