Forum

Dolorino al polso
 

Dolorino al polso

5 Post
3 Utenti
0 Likes
4,686 Visualizzazioni
joeatraw
Post: 46
Topic starter
(@joeatraw)
Registrato: 9 anni fa

Negli ultimi giorni ho aumentato leggermente il volume delle mie "ridicole" sessioni di allenamento. Dico ridicole perchè bazzica gente che fa sport sul serio. 😉
Non sono uno sportivo di vecchia data, ma da tempo cerco di tenermi un po' in forma con esercizi a corpo libero, corsa etc.

In particolare ho spinto un po' di più sulle propedeutiche all'handstand lavorando a muro. La posizione delle mani rispetto agli avambracci in questo esercizio è tale che a livello del polso, sul dorso della mano sinistra, avverto troppo dolore tanto da impedirmi di eseguire l'esercizio.

Ieri, ho sacrificato tutti gli esercizi di spinta perchè anche altri come i piegamenti sulle braccia contro i pavimento generavano lo stesso dolore al dorso/polso della mano sinistra.

Da tempo eseguo questi esercizi, forse l'handstand a muro un po' meno di frequente, però non sono neanche proprio alle prime armi. E in passato questi esercizi (piegamenti, v-pushup, dips, ecc..) non mi hanno mai creato problemi ai polsi...

Ora per sicurezza ho saltato tutti gli esercizi di spinta da tre giorni, perchè in qualche modo coinvolgono la posizione della mano che mi genera il dolore.
Prima di coinvolgere il medico mi farebbe piacere anche una vostra opinione o esperienza magari simile.

Cosa potrebbe essere?
Tendinite o giù di lì?
Cisti? (ma all'esterno non vedo gibbosità del genere).

E cosa fare per prevenire infortuni ai polsi e ai tendini delle mani?

Consigli eventuali per sostituire temporaneamente i classici esercizi di spinta non coinvolgendo il polso e il "piegamento all'indietro" del dorso della mano?

Grazie in anticipo e scusate se la domanda avesse poco senso.

4 risposte
joeatraw
Post: 46
Topic starter
(@joeatraw)
Registrato: 9 anni fa

Riprendo questo topic anche se è passato un po' di tempo perchè il problema si è ripresentato.
Come avevo scritto nel primo post qua sopra, in seguito a lavoro sulle propedeutiche all'handstand, ho riportato un polso dolente, il sinistro, in particolare a livello del dorso della mano.
In prima battuta avevo sospeso tutti gli esercizi di spinta. Poi dopo qualche giorno il dolore era passato e ho reintrodotto piegamenti sulle braccia, dips e dopo qualche tempo anche i v-pushup a piedi elevati.

Dopo aver mantenuto in sospeso per parecchio il lavoro sull'handstand a muro ho piano piano cercato di riprovarci. Però già dai v-pushup elevati mi sono accorto che il dorso della mano sinistra, a livello del polso ricomincia a farsi un po' sentire.

Allora ho cercato per il momento di introdurre delle sessioni di riscaldamento e stretching dei polsi. Lasciando ancora perdere almeno l'handstand.
Però è un movimento importante e col tempo voglio reintrodurlo.

Chiedo a chi pratica ginnastica o comunque allenamento a corpo libero ed esegue l'handstand o propedeutiche che prevedono la posizione dei polsi in estensione.
A nessuno è mai capitato questo tipo di indolenzimento? o dolore?

Quali contromisure avete preso?

Io leggendo in giro vedo che alcuni utilizzano le parallettes, che al momento non ho ma posso procurarmi. In quella posizione sembrerebbe che i polsi siano meno sollecitati. Quindi si potrebbe lavorare all'handstand usando le parallettes finchè il problema non rientra definitivamente.

Ancora vedo che molti ginnasti e ginnaste utilizzano dei polsini. A vederli così ho qualche dubbio sull'efficacia di questi strumenti, ma magari mi sbaglio...

Secondo voi posso servirmi a qualcosa?
Chiedo perchè ho letto anche di alcuni che li sconsigliano.

Qualsiasi altro consiglio vi venga in mente sarà sicuramente utile.

Rispondi
Markino96
Post: 268
(@markino96)
Registrato: 9 anni fa

I polsini secondo me non servono a nulla, perché si comprimono il polso e ti fanno sentire meno dolore, ma fanno affluire meno sangue e non risolvono il problema,.
Ho avuto anch io un problema simile ed é dovuto fondamentalmente all aver saltato le giuste progressioni. I tendini hanno tempi di adattamento piu lunghi dei muscoli, e soprattutto in esercizi come verticale, planche, croce ecc hanno bisogno di essere condizionati

Li puoi condizionare attraverso certi esercizi, posso dirti se vuoi quelli che con me hanno funzionato e la progressione che ho affrontato (che non é l unica e nemmeno la migliore, ma con me ha funzionato e lo ritengo per lo meno un buon modo di lavorare) 🙂

Rispondi
joeatraw
Post: 46
Topic starter
(@joeatraw)
Registrato: 9 anni fa

Grazie per la risposta!

Se ti và fai pure l'elenco degli esercizi nella progressione che hai seguito.
Per capirci meglio potresti anche mettere qualche link a video o immagini, tanto per dare un'idea più precisa di come si eseguono.

Arileggerci!

Rispondi
giannino
Post: 88
(@giannino)
Registrato: 11 anni fa

Ti suggerisco questa routine, da eseguirsi sia come riscaldamento sia come seduta a parte, a seconda delle tue preferenza. Personalmente la eseguo distante dall'allenamento, come seduta a se.
https://www.youtube.com/watch?v=mSZWSQSSEjE

Rispondi
Markino96
Post: 268
(@markino96)
Registrato: 9 anni fa

Arrivo con un po di ritardo ma arrivo xD
In pratica io ho fatto molti wrist push up finger push up per i polsi

La verticale ho fatto prima pancia al muro (fino a tenere 5 serie da 30 e passa secondi con recupero di 30/40").. Poi pancia al muro ho messo un sostegno (dei dizionari, uno step ecc) CONTRO AL MURO, in modo tale che il tunnel carpale tocchi il spstegno (giusto per farti capire).. Da li stacco i piedi dal muro e la tengo libera (è come se fosse assistita perche il sostegno ti da una mano con l equilibrio, ma allo stesso tempo non hai piedi al muro, quindi è simile ad una libera)
Tenuta solidamente come la verticale pancia al muro, si può iniziare a mettere i polsi a 40-60 cm dal muro e da li staccare una gamba e poi l altra e provare a tenere la verticale libera.. Ottenuta una certa soliditá si passa a lavorare sulla calciata in verticale e sulla capovolta per uscire da verticale

Spero di esserti stato utile, questo è il MIO percorso 🙂

Rispondi
Condividi: