Siamo realmente pronti per le trazioni?

di Jacopo Arienti

osservatore

Jacopo Arienti, RawTraining Strength Master Coach. Tra i fondatori del gruppo di allenamento "7th block calisthenics", coach di gymnastics per il Clean Cut Competitor Program(CCCP) per cross Atletes. Mosso dalla convinzione che l'attività fisica è prima di tutto sperimentazione diret-ta, alla costante ricerca di sfide in ambito sportivo che possano ampliare il proprio baga-glio motorio, attualmente impegnato come agonista di lotta olimpica stile libero e grap-pling. Libero pensatore e inevitabilmente Rawer.

5 commenti
ProjecSTEEL ProjecSTEEL dice:

Concludo io “…ma saremo realmente liberi solo quando sceglieremo come muoverci DURANTE l’esercizio e non l’esercizio a scegliere come noi ci muoviamo”.
A parte questo, ottimo articolo Jacopo!!!
Spingere invece che tirare cambia completamente gli esercizi di tirata, bisogna proprio provarlo sulla propria pelle per capirlo.

tyler dice:

Complimenti a Jacopo per l’ottimo articolo..
Ho avuto il piacere di allenarmi con lui all’RTSS ed è stato estremamente efficecae!

Cavrob Cavrob dice:

Complimenti Jacopo.
Articolo interessantissimo.
Gli unici problemi sono nell’ ordine:
I mille dubbi che mi hai fatto venire in testa,
La voglia di provare subito,
I calli sanguinanti alle mani.

swarovski dice:

ottimo articolo Jacopo, mi è piaciuto molto, bravo!

Scusate se rispondo in ritardo, felkce sia piaciuto.
Alberto guarda che sapendo quanto sei (giustamente) esifente mi ritengo lusingato 😉

Lascia un commento