Forum

pubalgia  

Pagina 1 / 4

checco
Post: 227
(@checco)
Registrato: 10 anni fa

Il mio attuale demone è la PUBALGIA. E' uno dei demoni piu' brutti che mi sia capitato in tutta la mia vita (sportiva e non solo). Per chi non lo sapesse la pubalgia è un infiammazione della fascia pubica e degli aduttori creata da squilibri posturli, allenamenti mal strutturati e 1000 altri motivi. Io non avevo mai avuto questo tipo di problemi...... tutto è iniziato con un fastidio agli aduttori e nel pube.Io sono una persona che ama allenarsi e mi piace fare piu del mio potenziale, cosi' me ne fregavo di quei fastidi che piano piano aumentavano, fino a che un giorno dopo l'alllen. di kbell e squat non riuscivo piu a camminare. qui è iniziato l'incubo.
Il medico di Famiglia mi dice che' uno stiramento, quindi 2 sett. a casa con aulin e ghiaccio. Poi stavo un po' meglio ma come ritorno a lavoro in fabbrica mi tornava il dolore.son andato avanti sopportando il dolore e prendendo ghiaccio, creme e antiinfiammatori x un mese.
Poi ho chiesto il parere a Un mio amico (VISIONE), che mi ha consigliato di farmi vedere da un osteopata ed ho scoperto che era pubalgia, ma la cos piu' brutta e' che è ormai cronica..
sono 2 mesi che non lavoro e che faccio posturale tecar laser e trattamenti, mi fa' sempre male senza miglioramenti. mi sono affidato da poco ad uno specialista, se non miglioro entro un mese forse dovro' operarmi.
Non ho scritto questo post x piangermi addosso, anzi odio chi lo fa'. Volevo condividere con voi rawer perchè credo che quando una persona sbaglia l'unico modo per renere utile il proprio errore è condividerlo.
Io sono arrivato a questo punto perche' ho dimenticato la cosa piu' importante che dve fare ogni atleta......IMPARARE AD ASCOLTARE IL PROPRIO CORPO!!!!

47 Risposte
Visione
Post: 1457
(@visione)
Registrato: 11 anni fa

Tanti auguri non ti invidio proprio , proprio brutto come demone

Rispondi
Ghostdog
Post: 200
(@ghostdog)
Registrato: 10 anni fa

mi spiace, spero tu guarisca e risolva la cosa al meglio

Rispondi
checco
Post: 227
(@checco)
Registrato: 10 anni fa

Grazie ragazzi!!!!

Rispondi
Uther Pendragon
Post: 367
(@uther-pendragon)
Registrato: 11 anni fa

Io ho cominciato a percepire venerdì scorso un piccolo dolore durante lo split squat alla bulgara, nella posizione di massimo allungamento. Tale sensazione dolorosa si è ripresentata durante i movimenti di stretching per l'interno coscia. Dopo aver imprecato per aver capito d'aver beccato l'ennesimo infortunio ( allegria!), mi sono dato a riposo ed antinfiammatori. Dopo essermi un po' informato sul web ho sospettato anch'io una sorta di pubalgia, magari in forma lieve.
Oggi ho consultato un amico medico e l'ipotesi di un principio di pubalgia sembra sostanzialmente avvalorata. Che palle, posso dire che mi sia capitato davvero di tutto! Starò un paio di mesi fermo con gli esercizi per le gambe, assumerò antinfiammatori e vedremo.
Secondo voi posso allenare l'addome? Pensavo di eseguire i crunch con le ginocchia in appoggio, in modo da evitare contrazioni dell'interno coscia; è un azzardo? Pongo la questione perchè, da quello che ho compreso, il retto addominale è in qualche modo toccato dal fenomeno descritto.

Rispondi
Uther Pendragon
Post: 367
(@uther-pendragon)
Registrato: 11 anni fa

Dopo un leggero miglioramento, dovuto all'assunzione di antinfiammatori per una settimana, ho pensato che la mia condizione fosse sul punto di miglorare; tuttavia i dolorini inguinali hanno ricominciato a farsi sentire, improvvisamente, pur avendo rinunciato del tutto ad allenare la parte inferiore del corpo e l'addome. Alleno ormai solo metà corpo da 20 giorni.
Adesso sono, dietro approvazione del medico, tornato ad assumere gli antinfiammatori ( compresse di ananase), e spero di rimettermi in sesto almeno per i primi di giugno. Voglio tornare fare lo stacco da terra!!! T____T

Rispondi
JOKER
Post: 15
(@joker)
Registrato: 9 anni fa

@checco IN BOCCA AL LUPO 1000 volte!!

@Uther Pendragon conosco molti calciatori che soffrono di pubalgia inquanto stressano tantissimo la zona interessata; se può esseti d'aiuto fai bene a non allenare l'addome in modo attivo anzi fai tantissimo stretching sugli adominali, gli adduttori e lo psoas, se conosci qualcuno bravo fatti aiutare nelle manovre

Rispondi
Uther Pendragon
Post: 367
(@uther-pendragon)
Registrato: 11 anni fa

Io temo in modo abnorme lo stretching durante gli infortuni, anche perchè il mio caso coincide con un vero e proprio piccolo strappo inguinale, ed un allungamento sarebbe probabilmente deleterio. Fra l'altro ho cominciato a percepire in modo significativo il dolore nella suddetta zona proprio durante una seduta di stretching, dopo aver notato "una strana sensazione" mentre eseguivo una serie di split squat alla bulgara. La cosa noiosa è che provo un minimo di fastidio anche tutte le volte che compio l'atto di mettermi a sedere, da una posizione supina, dopo aver completato le distensioni su panca.
Mi sa che è questione di tempo, come sempre. Tuttavia quello che mi fa saltare i nervi è che mi sono infortunato dopo soli tre mesi di allenamento successivi ad un altro infortunio ( un'infiammazione alla spalla). La successione dei due eventi traumatici è stata psicologicamente devastante!XD

Rispondi
Uther Pendragon
Post: 367
(@uther-pendragon)
Registrato: 11 anni fa

Mi è venuto un dubbio, pertanto chiedo aiuto alla community; per eseguire le distensioni su panca piana con i manubri ( il mio esercizio di spinta fondamentale per la parte superiore del corpo) eseguo il movimento per assumere la posizione iniziale come nel seguente video:
http://www.youtube.com/watch?v=6gzsFHg-3e8
ossia piazzo i manubri sulle cosce e mi distendo, "rotolando all'indietro", sulla panca tenendo le gambe bloccate in modo che, con l'ausilio delle braccia e dell'inerzia, possa iniziare le distensioni. Secondo voi la leggera tensione che comunque devo esercitare a livello delle gambe può avere effetto negativo sui miei dolori inguinali? Premetto che il movimento in sè non mi dà fastidio e, dopo l'infortunio, mi aiuto molto con le braccia per assumere la posizione iniziale con i manubri, mentre limito moltissimo la fase in cui questi ultimi sono sulle gambe.
Perdonate le mie seghe mentali assurde, sono in fase di scleraggio puro. O__O

Rispondi
Biris
Post: 50
(@biris)
Registrato: 10 anni fa

Ciao Uther, hai per caso fatto un'ecografia o RMN? Così da poter sapere l'eventuale grado di lesione e la localizzazione della stessa?
La pubalgia o sindrome retto-adduttoria è una patologia che colpisce come da nome il distretto pubico che da inserzione ai muscoli retti addominali e adduttori...ora durante la panca piuttosto che la trazioni (verosimilmente qualsiasi attività..ma è l'intensità a fare la differenza) la muscolatura addominale viene sollecitata il rischio del perdurare dell'infiammazione aumenta.
Detto ciò le tue seghe mentali potrebbero non essere assurde.

Buona Pasqua!!

Rispondi
Uther Pendragon
Post: 367
(@uther-pendragon)
Registrato: 11 anni fa

L'ecografia dovrei effettuarla la settimana prossima, se tutto va come deve.
Vabbè...via 'ste distensioni ( Ggggggghhhhhhhhh....... -____-). Mi limiterò a fare la scimmietta alla sbarra ( almeno è il mio esercizio preferito).
Buona Pasqua! 😀

Rispondi
checco
Post: 227
(@checco)
Registrato: 10 anni fa

auguri!!!!!!

Rispondi
Uther Pendragon
Post: 367
(@uther-pendragon)
Registrato: 11 anni fa

Grazie! Pare che stia migliorando.

Rispondi
Uther Pendragon
Post: 367
(@uther-pendragon)
Registrato: 11 anni fa

Risultato dell'ecografia: "L'esame ecografico condotto in comparativa, consente di apprezzare il simmetrico spessore dei fasci muscolari ed ecostruttura omogenea bilateralmente. Non si apprezzano scollamenti dell'epimisio nè raccolte fluide fra i fasci muscolari stessi. Non si apprezzano formazioni occupanti spazio".
Ciò significa che a giugno...mi alleno! 😀

Rispondi
Uther Pendragon
Post: 367
(@uther-pendragon)
Registrato: 11 anni fa

Il demone sembra andato via, ma aspetto sino al 15...Fremo! O__O

Rispondi
Pagina 1 / 4
Condividi: