Forum

Tenosinovite - espe...
 

Tenosinovite - esperienze?

1 Post
2 Utenti
0 Likes
2,201 Visualizzazioni
joeatraw
Post: 46
Topic starter
(@joeatraw)
Registrato: 9 anni fa

Spero che sia la sezione giusta in cui si discute di infortuni o giù di lì...

Mi chiedevo se aveste avuto a che fare con problemi alla spalla relativi a tenosinovite del capo lungo del bicipite. In seguito ad una caduta sciando (quindi rotolamenti vari ecc) ho avvertito un certo fastidio alla spalla in alcuni movimenti. Mi sono quindi rivolto al medico che mi ha raccomandato un'ecografia. L'esito è appunto stato tenosinovite al capo lungo del bicipite. E la "terapia" semplicemente tenere il braccio a riposo senza sforzi per almeno 15 giorni con impiego di gel o schiume tipo voltaren. A detta del medico il problema dovrebbe rientrare da solo, tuttavia mi ha consigliato un eventuale ricontrollo ecografico se il fastidio persistesse.

Siccome alla fine dall'ecografia è passato circa un mese, e siccome pratico un po' di allenamento a corpo libero, quindi trazioni, piegamenti ecc ecc ho pensato di riportare qui questa mia vicenda in modo da carpirvi qualche consiglio eventualmente aveste avuto a che fare direttamente o indirettamente con questo problema. O anche semplicemente per sentire come è andata a finire a voi.

Dopo circa due mesi di stop agli sforzi con le braccia, probabilmente dovrò passarne altrettanti per raggiungere i livelli di forza che avevo faticosamente raggiunto prima (niente di eclatante ad ogni modo...). E un report di un'esperienza simile da chi pratica raw-training o giù di lì sarà sicuramente di aiuto anche solo al morale.

Vi ringrazio in anticipo!

UnoQualunque
Post: 376
(@unoqualunque)
Registrato: 12 anni fa

Ciao
Non è proprio quello che cerchi - Il capo lungo del bicipite - ma se può tornarti utile.

Gennaio scorso, ero a fare jogging leggero niente di impegnativo quindi nessun tipo di sforzo eccessivo particolare, una corsetta di 20/25 min. senza nessuna pretesa senza cronometro. Da vecchietto .

Il mattino dopo, dolore intenso alla caviglia, cammino zoppo per tutto il giorno [sarà normale è tanto che non faccio niente pensavo ] il giorno seguente il dolore si fa più acuto, ma non gli do peso, posso sopportare e lavorare, il sabato mentre sono a lavoro, sono costretto a farmi mandare a casa, non riuscivo più a camminare nemmeno zoppo, il dolore era diventato insopportabile.

Lunedì il medico di famiglia mi invia di urgenza a fare una Ecografia, la dott. di turno
[Che non avrebbe nemmeno il diritto alla laurea ] mi visita alla velocità della luce, mentre con l'altra mano è al cellulare, in pochi minuti mi liquida con diagnosi:

"Tenosinovite dei peronieri "
cura : 15 gg di artrosilene gel - da applicare ogni sera e fasciare il tutto con la pellicola trasparente -
munirsi di una cavigliera rigida con scarico dei peronieri - Peromed -
ed indossarla per 15 gg.

Durante le due sett. Il dolore non passa - peggiora - dopo una decina di giorni decido di fare una ecografia da uno specialista privatamente -

Diagnosi - strappo muscolare di 1° grado di - mm 15 x mm 21 dalla profondità di mm 33. al Soleo dx - si consiglia RX per eventuale periostite ed eventuale frattura da stress, ed Rm . per scongiurare eventuali complicanze . + visita ortopedica .

RM e RX fortunatamente non hanno riscontrato complicazioni di nessun tipo .
Vista ortopedica . e cura :

Riposo per 60 gg - niente cavigliera rigida assolutamente negativa -
deambulazione con stampelle ascellari - crioterapia 3 volte il giorno
si consiglia fisioterapia riabilitativa - Laser -Tecar- Mesoterapia .

Ne sto uscendo adesso, da quello che mi sembrava un semplice stiramento
Consigli che posso dare: non fidarsi del primo dott che passa, e non insistere
[MAI ] quando il dolore si fa sentire .

Rispondi
Condividi: