Squat: bilanciere alto contro bilanciere basso

di Greg Nuckols

GregNuckols
GregNuckols

Greg Nuckols ha oltre un decennio di esperienza sotto al bilanciere e una laurea in Exercise and Sports Science. Ha battutto tre record del mondo nel powerlifting nella categoria 220 e 242 libbre (100kg e 110kg).
Ha allenato centinaia di atleti e persone normali, sia online che di persona. Ha scritto per molte riviste e siti del settore del fitness, incluso Men Health, Men’s Fitness, Muscle & Fitness, Bodybuilding.com, T-Nation, and Schwarzenegger.com. Ha avuto anche l'opportunità di lavorare con e imparare da molti detentori di record, campioni, e allenatori professionisti nel settore della forza e del onditioning grazie al suo ruolo di Chief Content Director per Juggernaut Training Systems.
Le sue passioni sono rendere le informazioni complesse facilmente comprensibili per atleti, allenatori e appassionati di fitness, aiutando gli atleti a raggiungere i propri obiettivi in termini di forza e bere dell'ottima birra.

2 commenti

Sono perfettamente d’accordo. Solo chi compete seriamente nel powerlifting trae un reale vantaggio dallo squat con bilanciere basso, poichè per chi si gioca le prime posizioni nelle gare, una differenza del 5-10% può fare la differenza tra arrivare primo, o non salire nemmeno sul podio.

Sopratutto nelle categorie di peso superiori dove i carichi salgono molto. A quel punto il 10% potrebbe corrispondere a diverse decine di chili.

Lascia un commento