Reg Park: costruire massa e forza

di Mike Mahler

mmahler
mmahler

Mike Mahler è un istruttore e coach per lo sviluppo della forza di Las Vegas, nel Nevada. Mike è stato un atleta di forza per oltre 10 anni, e ha potuto godere e testare numerosi sistemi di allenemanto.
Dal 2002 ad oggi ha tenuto oltre 80 workshop sui kettlebell in America e all'estero, ed è ben conosciuto come uno dei principali esperti in materia di allenamento con i kettlebell per lo sviluppo dell'ipertrofia, forza, perdita di peso e condizionamento.
Oltre ai workshop e ai seminari, Mike è anche l'autore di 3 DVD: «The Kettlebell Solution for Fat Loss and Mental Toughness», «The Kettlebell Solution For Size And Strength» e «Kettlebell Solutions For Speed And Explosive Strength». Suoi sono anche gli e-book «The Aggressive Strength Kettlebell Training Manual», «The Aggressive Strength Solution for Incredible Kettlebell Training» e «The Aggressive Strength Solution for Size and Strength».
Infine, queste sono le testate con cui collabora: Muscle & Fitness, Men's Fitness, Hardcore Muscle Magazine, Planet Muscle, Testosterone Magazine, Ironman Magazine, Ironman Magazine Japan, Industry Magazine, Exercise Magazine For Men, RawTraining.eu. Mike è stato anche citato su Muscle & Fitness, UPN News e CBS News.
Visita il suo sito web ufficiale.

3 commenti

Qualcuno ha mai provato questo schema o simili forme di 5×5?
Dato che questo sistema pare non preveda test massimali ( almeno non sono indicati) ma un sovraccarico progressivo, è possibile che includa l’eventualità del cedimento muscolare? O, essendo uno schema di forza, bisognerebbe fermarsi sempre prima?

Lord Bafford dice:

io l’ho provato: no, cedimento muscolare mai, ma anche se l’alzata si “impunta” per me vuol dire che c’è qualcosa che non va …..al massimale ci arrivi presto: quello sulle 5 reps …. :-I

jonatan jonatan dice:

Per quel che riguarda l’opzione n.3 però non è ben chiaro l’ordine che segue, se c’è un ordine.
mi pare sia

iperestensioni
esercizio base spinta parte superiore
esercizio base trazione
squat o powerclean
stacchi, varianti, affndi
curl
multiarticolare tricipiti
calf

boh… gli stacchi messi come quinto esercizio… dopo che ti sei già fatto iperestensioni, rematore e powerclean… cioè ci arrivi già coi lombari un po’ cotti…

io sono dell’opinione che sia sempre meglio seguire un ordine logico, in genere si parte con l’esercizio più impegnativo, quello che coinvolge muscoli più grossi o più muscoli, e poi via via a scendere.
squat e stacchi in genere li metto sempre all’inizio proprio per questo.

Poi vabbè, lui era un grande e se faceva così aveva i suoi motivi, solo che mi sfuggono

Lascia un commento