Forum

SuperMario Galaxy (calisthenics training)

Pagina 17 / 22

swarovski
Post: 599
(@swarovski)
Registrato: 12 anni fa

ma quanto hai fatto al beep test? non pensare che con la scusa dell'artistica mi sia dimenticato...

leggendo le tue considerazioni mi e' sembrato di rivivere le mie di un paio d'anni fa, ma adesso non le ho piu' solo perchè mi sono messo il cuore in pace... e' tutto impossibile!!

Rispondi
SuperMario
Post: 432
Topic starter
(@supermario)
Registrato: 11 anni fa

Nooooooo...comunque vedendo cosa fanno a 9 anni ti viene un pò di sconforto...anzi voglia di tornare indietro! Vabbè io ci provo, tanto sicuramente migliorerò...poi quello che arriverà sarà già tanto!

Il beep test non l'ho scordato, ma l'ho rimandato 😉 ho dei dolori atroci alle gambe...se lo faccio penso risulti falsato! Questa è la cosa più inaspettata dell'allenamento da ginnasta...un'ora di salti sulla pedana mi devastano, ho le gambe pesantissime! Anzi, adesso cercherò di imparare i nomi di tutti i vari salti per potervi indicare di preciso come si svolge la parte a loro dedicata 🙂 in palestra gli allenatori ci battono molto per potenziare l'esplosività e la forza curando meticolosamente la tecnica...

Rispondi
ramone79
Post: 65
(@ramone79)
Registrato: 11 anni fa

grazie Mariooo!!

Rispondi
swarovski
Post: 599
(@swarovski)
Registrato: 12 anni fa

non era per demotivarti, anzi devi crederci, solo cosi' darai il tuo massimo.
considerando comunque le grandi differenze che ci sono tra noi (eta', infortuni, peso, impegni, ecc. ecc) sono pronto a scommettere che con 3 allenamenti alla settimana tra un anno caricherai il tuo primo video con la granvolta alla sbarra e non solo!

Rispondi
SuperMario
Post: 432
Topic starter
(@supermario)
Registrato: 11 anni fa

Ma certo, lo so che bisogna tener conto delle differenze a livello fisico e di stile di vita, perciò non è possibile fare paralleli. E comunque io ci provo...convinto! Anche se la granvolta non so se tra un annetto riuscirò a farla 😉
Vedendo i ragazzi che si allenano da 3 e passa anni, non è che siano chissà quanto avanti. Certo tengono verticali in linea e hanno più mobilità, ma a forza generale ce la battiamo. Due di loro hanno fatto il giro addominale sulla sbarra e le oscillazioni sopra gli staggi delle parallele dopo 3 anni di allenamento, io le ho fatte al terzo giorno. Per adesso quello che mi frega sono i salti! Tra cordinazione, spinta ecc...faccio molta fatica ad eseguirli in maniera corretta. Mentre loro lì sono davvero avanti. Ieri al volteggio e al tappeto elastico ho provato a capire bene i movimenti, ma è dura sopratutto battere sulla pedana. Io, penso per paura di volare di muso, tendo a rallentare e saltare poco. Comunque ho appena iniziato, ci vuole tempo per assimilare!

Ah...brutta tegola, dolore pazzasco all'addome. In basso, nella zona inguinale, non riesco nemmeno a far un pò di pressione che sento un dolore mostruoso! Ieri mi sono molto limitato per colpa di questo fastidio e penso di dover stare a riposo e riprendermi al meglio, anche perchè non so cos'è...non mi era mai successo!

Comunque WO di ieri:

-riscaldamento
corsetta, quadrupedia, slanci degli arti, stretching dinamico e tanto statco (spaccate), supporto alla sbarra, german hang.

-skills work
ponti e uscita all'indietro (non so come si chiama), ragnetti (esercizio di moblilità delle anche), verticali alla spalliera.

-attrezzi
salti vari, teppeto elastico (salti a pennello sul cubo), volteggio (rincorsa e salto a pennello), parallele (kip, oscillazioni in brachiale e oscillazioni con braccia distese), sbarra (trazioni, giro addominale).

Poi sono morto ed ho continuato con un pò di stretching 😉

Rispondi
Bomb Jack
Post: 451
(@bomb-jack)
Registrato: 11 anni fa

Mario, non sai che invidia... 😉
Io e' più di un mese che sto fermo per colpa della frattura, in più ora ho anche una specie d'influenza (o almeno spero che lo sia...)

Continua così e posta le tue sessioni, così impariamo e c'ispiriamo 🙂

(scusa, ma cos'è il salto a pennello??)

Rispondi
SuperMario
Post: 432
Topic starter
(@supermario)
Registrato: 11 anni fa

Cavolo, brutta storia gli infortuni e i guai di salute...sopratutto per noi che odiamo star fermi!
Per quanto riguarda i miei allenamenti sono una ficata pazzasca 😀 anche se questa settimana è di riposo obbligato...strappo all'inguine, ieri non riuscivo neanche ad alzarmi, poveri addominali! Ma oggi già va molto meglio 😉
Certo che continuo a postare le sessioni. Ho cercato per anni un diario simile nei vari forum senza avere troppo successo. Adesso ho l'opportunità di condividerlo con gli altri utenti/appassionati raccontando le mia esperienza personale...fantastico!!!

Il pennello è il salto base della ginnastica artistica. la tecnica sembra faicle ma in realtà non lo è per niente. Adesso cerco un video! Comunque sarebbe saltare in alto con le braccia che accompagnano il salto. Si parte con le braccia a T per poi abbassarle assecondando la mezza accosciata, spinta e le braccia vanno sopra la testa (come in posizione di barchetta), infine atterraggio sll'avanpiede stabilizzando il corpo riportando le braccia a T! Spero di essermi su per giù spiegato 😉

Rispondi
Bomb Jack
Post: 451
(@bomb-jack)
Registrato: 11 anni fa

...guarda, t'invidio persino lo strappo! 😀

In bocca al lupo per gli allenamenti; posta più video che puoi! 🙂

(Se puoi, posteresti pure lo schema reps/stes/recupero et similia?)

Rispondi
SuperMario
Post: 432
Topic starter
(@supermario)
Registrato: 11 anni fa

😀
Reps/sets/recupero non esistono. L'allenamento dura 3/4 ore, troppo poche per fare tutto. Per questo gli allenatori dedicano gran parte del tempo alla mobilità, al core e allo skills work, senza reps e sets, ma semplicemente provando il più possibile i movimenti. Dopo 15min/mezz'ora si cambia skill!
Il lavoro della forza è sopratutto orientato verso il potenziamento degli arti inferiori con i salti e poi un pò di piegamenti, trazioni dip e salite di corda a circuito. In genere 6-8 reps, le serie e i recuperi si gestiscono in base al tempo rimanente (alle 8 arriva il basket e noi dobbiamo lasciar la palestra).

Rispondi
SuperMario
Post: 432
Topic starter
(@supermario)
Registrato: 11 anni fa

Addome guarito, domani si riprende l'allenamento in palestra al 100% 🙂 ora con più oculatezza, cercando di gestirmi al meglio senza strafare per poi essere costretto ai box!

Intanto, grazie all'articolo di swarovski pubblicato ieri, ho iniziato la corsa. E' il mio enorme punto debole, messo anche in evidenza in palestra nella rincorsa per salti e nel volteggio!

Ho iniziato dal principio, dato che sono proprio un principiante...allora:

battiti a riposo 62 (misurati appena svglio col cardiofrequenzimetro)
217- (24anni x 0.85) = 196.6
60% = 196.6 x 0.6 + 62 = 180

diciamo che l'intervallo di frequenza cardiaca in cui allenarmi sarà da 165 a 180 battiti al min. 2 allenamenti settimanali.

Oggi ho iniziato con correre tenendo presente lo schema di allenamento proposto nell'articolo e la tecnica con cui poggia il piede al suolo. Ho corso per un 3/4min fino a raggiungere la frequenza desiderata, poi 20min di inferno...avevo il cuore a mille e un affanno infinito...sto proprio a pezzi!!!

Vista la fatica, volevo chiedere a swarovski se sarebbe meglio fare un'altro allenamento a 20min oppure se passare a 22min.
Ah...dopo la corsa ho fatto stretching rilassato!

Rispondi
swarovski
Post: 599
(@swarovski)
Registrato: 12 anni fa

lol... hai fatto un casino coi calcoli, ti sei perso un passaggio!!

altro che 60% con 180bpm sei in piena anaerobia lattaccida all'88%... hahaha!!

196.6-62=134.6
134.6*.6+62=142.8

quindi per correre tra il 55 e il 60% devi stare tra i 136 e i 143bpm.

fai 2-3 min con l'appoggio sull'avampiede, non tutta la corsa. Incrementerai poco alla volta ogni settimana e poi potrai correre tutti i venti minuti con l'appoggio corretto.
Quindi aumenti di 2 min alla settimana la corsa con l'appoggio avampiede e diminuisci la restante con l'appoggio consueto di tallone. Come scritto inizia tranquillo, non ti uccidere, come con la forza, sono quasi impercettibili i progressi di volta in volta, ma mesi dopo si vedono e come!

Rispondi
SuperMario
Post: 432
Topic starter
(@supermario)
Registrato: 11 anni fa

O MioDio...ecco perchè stavo rischiando l'infarto!!! Che brutta sensazione 😉
Allora...ricapitolando:
Sto sui 140 per 20' e di questi 20' ne faccio 2 sull'avanpiede e gradualmente incremento! L'allenamento è per 2gg a settimana.
Una sola cosa non ho capito...resto sui 20' oppire incremento di volta in volta?

Ahahaha...grazie dell'aiuto, stavo facendo un macello!!!

Rispondi
swarovski
Post: 599
(@swarovski)
Registrato: 12 anni fa

nel tuo caso visto che ti serve soprattutto per correre in palestra a piedi nudi come i ginnasti, puoi fare entrambe le cose, aumenti 2min sull'avampiede e 2min sul tot fino ad arrivare a 40min. In linea di massima dopo 10 settimane dovresti essere a 40' totali di cui 20' sull'avampiede, da li' puoi poi diminuire la durata a 35' andare un po' piu forte continuando ad aumentare di 2min alla volta la durata della corsa con l'appoggio avampiede. dopo altre 5 settimane dovresti correre 30' tutti sull'avampiede al 70% ed essere cosi pronto ad a vedere che distanza fai in 30' ed eventualmente aumentare l'andatura ulteriormente. Da qui inizia pure con uno dei due programmi anaerobici dell'articolo. Come detto sono solo linee guida, ascolta il tuo corpo e regolati di conseguenza.

Rispondi
SuperMario
Post: 432
Topic starter
(@supermario)
Registrato: 11 anni fa

Chiaro!!! Farò esattamente così riportando man mano le sensazioni sul diario

Rispondi
SuperMario
Post: 432
Topic starter
(@supermario)
Registrato: 11 anni fa

Allenamento di oggi in palestra:

-riscaldamento
corsa, andature in quadrupedia, slanci arti inferiori, stretching dinamico arti superiori ed inferiori, stretching statico (spaccate), ponti, barchetta, arco, v-ups

-WO
circuito verticali (esercizi per l'incastro delle spalle, esercizi per le tenute di addome e bacino, verticali pancia a muro, capovolte, verticale e uscita in rullata, leprotti, varticali gambe raccolte e poi distese)

salti (pennello al volteggio, carpiato al volteggio scavalcando il cubo, pennello al trampolino, salto avanti e salto dietro al trampolino)

potenziamento (gradoni, salita di corda, addominali e dorsali al cavallo con maniglie, trazioni, piegamenti alle parallele)

E' tutto per oggi...domani, se non sto a pezzi, corsa! 😉

Rispondi
Pagina 17 / 22
Condividi: