RawTraining

Lavori specifici

3 Esercizi per gli addominali per Powerlifting e Strongman

11 dicembre 2017 in Lavori specifici di Matt Mills
3 Esercizi per gli addominali per Powerlifting e Strongman

Avere addominali forti è una condizione essenziale per la performance nel powerlifting e nello strongman. È dunque importantissimo allenare l'addome per migliorare le proprie prestazioni assolute in entrambe le discipline.

10 Dritte per padroneggiare il Perfect One-Arm Push-Up

04 dicembre 2017 in Lavori specifici di Alex Zinchenko

I push-up sono un movimento che più o meno tutti sono in grado di fare, mentre il one-arm push-up è tutta un’altra cosa. Non è raro, però, vedere persone che lo eseguono con una pessima tecnica, molto lontana dal rigore e dalla difficoltà del Perfect One-Arm Push-Up, che è davvero difficile. Solo dedicando tempo ed energia a questa skill sarai in grado di eseguire un Perfect One-Arm Push-Up degno di essere definito davvero "Perfect".

2 Commenti dai rawer

Earthquake bar e Oscillation Kinetic Energy

19 giugno 2017 in Lavori specifici di Matteo Bozza
Earthquake bar e Oscillation Kinetic Energy

La Earthquake Bar è un attrezzo quasi sconosciuto e molto poco utilizzato in Italia, ma offre grandi potenzialità per l’allenamento della forza. A volte le idee semplici portano a grandi risultati!

Gli Stacchi con la Trap Bar sono sottovalutati

15 maggio 2017 in Lavori specifici di Greg Nuckols
Gli Stacchi con la Trap Bar sono sottovalutati

Questo articolo metterà a confronto gli stacchi da terra eseguiti con la Trap bar e con il bilanciere e finirà per essere in favore dello stacco eseguito con la Trap bar per la maggior parte degli atleti.

Steel bending

08 maggio 2017 in Lavori specifici di Aldo Alberico

Le prove di forza hanno affascinato l’uomo fin dai tempi antichi e ancora oggi molti di noi si allenano per confrontarsi con gli altri o con se stessi in questo campo. Tra le prove di forza più spettacolari c’è lo steel bending, letteralmente “piegare l’acciaio”, dove l’obiettivo è quello di deformare oggetti di metallo a mani nude.

Jump squat: quanto carico?

27 marzo 2017 in Lavori specifici di Ian Middleton
Jump squat: quanto carico?

Quanto carico è bene utilizzare per rendere efficace l’allenamento del jump squat? Le prestazioni nel vertical jump possono essere notevolmente migliorate allenando il jump squat ma è necessario individuare un carico corretto per massimizzare gli effetti allenanti riducendo al minimo il rischio di infortunio.

Tutto ciò che pensi sia sbagliato nella tua tecnica dello stacco, probabilmente è giusto

27 febbraio 2017 in Lavori specifici di Greg Nuckols
Tutto ciò che pensi sia sbagliato nella tua tecnica dello stacco, probabilmente è giusto

La tecnica dello stacco da terra è molto controversa e ci sono aspetti attorno ai quali fervono le discussioni, specialmente online. Eppure ci sono atleti di punta che eseguono questo movimento in modo apparentemente “sbagliato”, riuscendo però ad ottenere dei risultati incredibili. Ciò accade perché non sempre ciò che viene considerato sbagliato, lo è davvero.

Il Vertical Jump: qualcosa di più che solo centimetri

13 febbraio 2017 in Lavori specifici di Cory Cook

Il vertical jump viene spesso usato come test per gli atleti di alcuni sport di squadra, ma la sua esecuzione può dirci molte cose su chi lo esegue. La dinamica del salto ci mette a disposizione parecchie informazioni che vanno al di là di un mero numero di cm e può farci capire molte cose sulle potenzialità di un atleta.

Squat: bilanciere alto contro bilanciere basso 2.0 – seconda parte

30 gennaio 2017 in Lavori specifici di Greg Nuckols

Abbiamo già visto in un articolo precedente le differenze tra lo squat eseguito con il bilanciere alto (appoggiato sui trapezi) ed il bilanciere posizionato più in basso sulla schiena. Vediamo di scendere un po’ più in profondità ed esaminare nel dettaglio le differenze.

Squat: bilanciere alto contro bilanciere basso 2.0 – prima parte

23 gennaio 2017 in Lavori specifici di Greg Nuckols
Squat: bilanciere alto contro bilanciere basso 2.0 – prima parte

Abbiamo già visto in un articolo precedente le differenze tra lo squat eseguito con il bilanciere alto (appoggiato sui trapezi) ed il bilanciere posizionato più in basso sulla schiena. Vediamo di scendere un po’ più in profondità ed esaminare nel dettaglio le differenze.