RawTraining

Faber est svæ qvisqve fortvnæ

Ciascuno è artefice della propria sorte

Faber est svæ qvisqve fortvnæ

Perché ti alleni?

La domanda è tutto fuorché banale o retorica, quindi: perché ti alleni?
Se riusci a darti una o più risposte a questa domanda, ti sarai già garantito più del cinquanta per cento delle possibilità di raggiungere gli obiettivi che ti sei prefissato attraverso l'allenamento.

È la consapevolezza la prima discriminante coinvolta nell'allenamento! Maggiore è la consapevolezza, più alte saranno le possibilità di successo.

Il problema oggi delle persone che si allenano è l'approccio: per i più è sostanzialmente un approccio passivo. Non sanno perché debbano fare una cosa piuttosto che un'altra. Eseguono, punto.
Perché fai un curl con i manubri? Perché non lo fai con il bilanciere? Perché lo esegui con quel carico e non con un altro? Perché hai scelto quell'ampiezza della presa? Perché esegui la rotazione del polso? Perché ti attieni a quella velocità d'esecuzione? Perché osservi quel tempo di recupero? Perché lo esegui a fine allenamento e non all'inizio? Potrei andare avanti per pagine intere. La risposta è che una persona non lo sa, esegue e basta. È là, ovunque si alleni per scaricarsi o per socializzare. Benissimo, basta saperlo. Ma se ti stai allenando per altri motivi dovresti avere consapevolezza di ciò che stai facendo, perché ciò ti garantirà la possibilità di raggiungere il tuo scopo.

Mi spiego: come si cucina una pasta al pomodoro? Tutti sappiamo più o meno come cucinarla, se non altro qualcosa di commestibile. Ma come si cucina un'ottima pasta al pomodoro? È la conoscenza dei dettagli che fa la differenza, come preparare il trito per il soffritto, la scelta degli ingredienti, tempi, dosi e modi di cottura. Dettagli ragazzo, e ti porterai a letto la ragazza che hai invitato per cena. Se prepari una cena modesta non otterrai ciò che più desideri. Semplice.

Ovviamente gli obiettivi possono essere molteplici e mutevoli, di breve, medio e lungo periodo; possono essere risibili agli occhi degli altri, ma sono i tuoi, solo questo importa. Persegui uno scopo con tutta la determinazione necessaria al suo raggiungimento, solo questo importa. Quanto più sarai feroce nel farlo, meglio sarà; sii feroce, "cattivo", sii grezzo, ruvido, solo questo importa.

Questo vuole essere il primo articolo di una serie che ti permetterà di avere una maggiore consapevolezza delle variabili coinvolte nell'allenamento.
Ed ora prima di chiudere, il primo spunto:

Qualsiasi sia lo scopo che vuoi raggiungere tramite l'allenamento dovrai SEMPRE partire da questo dato: IL TUO CORPO.

Robori Virium Impera

 Commenta l'articolo sul blog

Commenti

LASCIA IL TUO COMMENTO

Per lasciare un commento devi essere registrato. Se possiedi un account effettua il login, altrimenti iscriviti subito!