RawTraining

Costruire una slitta homemade

Costruire una slitta homemade

La slitta è uno degli attrezzi da allenamento più versatile e divertente da utilizzare, può essere impiegata con successo per migliorare la resistenza, la velocità, forza esplosiva, potenza, forza massimale.
Non esistono particolari limiti per quanto riguarda la tipologia di esercizi, dai movimenti full body ad esercizi di isolamento muscolare, praticamente è possibile fare di tutto!!
"Benissimo!! Ne compro una! Quanto potrà mai costare?? " Direte voi... beh il prezzo medio di una slitta da allenamento oscilla dai 150 ai 200 euro.
E se vi dicessi che potreste avere una slitta con un budget compreso tra i 2 e i 10 euro e senza dover andare da un fabbro? Impossibile??
Vi mostrerò come...

Materiale

Per costruire la nuova simpatica compagna di allenamenti (rassicurate mogli e compagne riguardo la natura della stessa) vi servirà:

1 copertone

1 tavola di legno

2 metri di corda

1 moschettone

Come attrezzi per la lavorazione basteranno un seghetto e un trapano.

Potete recuperare gratuitamente il copertone presso un gommista, scegliete la misura che vi è più comoda, io ne ho impiegato uno del diametro di 75 cm. Volendo se ne possono prendere anche più di uno, di misure differenti così da poter fare una versione della slitta da usare nel cortile o nel box e una più compatta che si può comodamente infilare in macchina e usare in qualche parco.
La tavola di legno ci servirà come fondo della slitta stessa per cui assicuratevi che sia robusta, anche in questo caso usate ciò che potete gratuitamente recuperare, personalmente ho usato un pannello di un vecchio mobile.
La corda ci servirà per realizzare l'attacco, deve essere resistente. Potete usare di tutto, dalla corda avanzata magari dalla realizzazione di anelli homemade, alla corda delle tapparelle, a qualche cavo di acciaio, fate voi.
Il moschettone è stato, nel mio caso, l'unico componente che ho acquistato (pagato un paio di euro mi pare), ci permetterà di attaccare e staccare facilmente gli accessori dal corpo della slitta.

Realizzazione pratica

Prendete il pannello di legno e segnate una sagoma che misuri giusto un poco di più della circonferenza interna del copertone.

Dopodichè con il seghetto tagliate via la parte di legno in eccesso ottenendo grossomodo qualcosa di simile a questo:

Ora armatevi di trapano e praticate dei fori nel copertone come mostrato nella foto sottostante.

Iniziate a praticare i fori con una punta media e poi cercate di allargarli con una punta più grande.
Vi consiglio di indossare una mascherina durante la foratura, la gomma sottoposta all'attrito della punta metallica del trapano incomincerà a produrre un fumo maleodorante, sarebbe meglio evitare di respirare tale schifezza, se ne avete la possibilità eseguite questa fase all'aperto.

Adesso inserite la vostra corda nei fori in modo da infilare per ciascun foro un capo.


Vi troverete ad avere quindi entrambi gli estremi della corda all'interno della ruota, ora dovrete semplicemente eseguire un bel nodo in modo da avere un aggancio più che robusto.
Di seguito vi mostro il tipo di nodo che ho impiegato, facile da fare e praticamente impossibile da sciogliere.
La prima cosa è mettere in pari i capi della corda, non fatevi ingannare dalla mia foto, ho utilizzato una corda doppiata in due, per cui al posto di avere 2 capi ce ne sono 4 ma il procedimento è uguale.

Dopodiché piego la corda come a voler fare un "cerchio".

Infilo l'eccesso di corda all'interno del "cerchio" fatto prima.

Faccio uscire la parte di corda girata dentro.

Ora la si fa rientrare nuovamente, come fatto precedentemente.

Rifaccio uscire l'estremo della corda dal cerchio e tiro.

Stringo per bene fino ad ottenere un nodo sicuro.

Dovreste avere davanti ai vostri occhi qualcosa di assai simile a questo:

Prendete il pannello sagomato all'inizio e infilatelo all'interno della ruota.

Essendo stato sagomato in una dimensione leggermente maggiore della circonferenza interna dovrete tenere allargata la gomma del copertone per fare entrare la base di legno ma questo eviterà anche che possa uscire durante l'utilizzo della slitta. È praticamente una base ad incastro, non temete funziona benissimo!
Prendete il vostro moschettone e fissatelo alla corda.

Avete finito! Già! Niente saldatore, chiodi, viti, aspettare che la colla faccia presa, fermentazioni varie e invecchiamento in botti di rovere.
Il risultato dovrebbe essere circa così:

Utilizzo

Per caricare la vostra slitta vi basterà infilare il peso direttamente dentro la ruota, potete usare dischi, kettlebell, sandbag, sassi, suocere, quello che avete a disposizione. Al moschettone potrete comodamente attaccare gli anelli per le spinte o una cintura per gli scatti.
Ora non avete più scuse, divertitevi.

Note sull'autore

Jacopo Arienti, RawTraining Strength Master Coach. Tra i fondatori del gruppo di allenamento "7th block calisthenics", coach di gymnastics per il Clean Cut Competitor Program(CCCP) per cross Atletes. Mosso dalla convinzione che l'attività fisica è prima di tutto sperimentazione diret-ta, alla costante ricerca di sfide in ambito sportivo che possano ampliare il proprio baga-glio motorio, attualmente impegnato come agonista di lotta olimpica stile libero e grap-pling. Libero pensatore e inevitabilmente Rawer.

Commenti

LASCIA IL TUO COMMENTO
  1. RednBastard ha scritto:
    01 marzo 2010

    Grandissimo Osservatore, i miei complimenti!

  2. Fava ha scritto:
    01 marzo 2010

    Fantastica.. Osservatore sei un fisso..!!!

  3. Roronoacilla ha scritto:
    01 marzo 2010

    Complimenti, mi metto all'opera!

  4. Osservatore Neutrale, RTSMC ha scritto:
    01 marzo 2010

    Grazie a tutti!

    Red ma c'è un commento fantasma?? C'è ma non si vede!

  5. Berserk ha scritto:
    01 marzo 2010

    Grazie mille Osservatore, ottima pensata.

  6. Usbman ha scritto:
    01 marzo 2010

    Ahahahaha!!! Caricare la suocera!!

  7. Berserker ha scritto:
    01 marzo 2010

    grandissimo

  8. Norik ha scritto:
    01 marzo 2010

    Attrezzo utile, di semplice realizzazione a costo quasi nullo.
    Lo puoi maltrattare, inoltre non dovrebbe rovinare alcun manto e/o fondo stradale.

  9. lelemac ha scritto:
    02 marzo 2010

    semplicemente fantastico...

  10. A J ha scritto:
    02 marzo 2010

    Notevolissimo Osservatore :-) io però è meglio che carico il suocero, la suocera pesa troppo poco ;-)

  11. Hellspawn ha scritto:
    02 febbraio 2012

    Fantastica... Ma ho paura che se metti troppi dischi escono se la muovi troppo... Cmq grandissimo bella genialata..

Per lasciare un commento devi essere registrato. Se possiedi un account effettua il login, altrimenti iscriviti subito!