RawTraining

Resistenza progressiva. Proteine. Pazienza.

Resistenza progressiva. Proteine. Pazienza.

Ottenere risultati in termini di forza e massa muscolare è spesso una questione semplice, nella quale sono coinvolti essenzialmente tre fattori: il carico, l'apporto proteico e un bel po' di pazienza. Ottimizzare questi tre fattori è la chiave per il successo.

Dai forum

  • Interpretazione RPE di caposaldo
    Buongiorno Chiedo aiuto con l'RPE. Ho letto varie interpretazioni su questo metodo e non so quale sia quello giusto. Prendiamo in...
    caposaldo è intervenuto nella discussione.
  • Interpretazione RPE di caposaldo
    Buongiorno Chiedo aiuto con l'RPE. Ho letto varie interpretazioni su questo metodo e non so quale sia quello giusto. Prendiamo in...
    caposaldo è intervenuto nella discussione.
  • Interpretazione RPE di caposaldo
    Buongiorno Chiedo aiuto con l'RPE. Ho letto varie interpretazioni su questo metodo e non so quale sia quello giusto. Prendiamo in...
    caposaldo è intervenuto nella discussione.
  • Inziare col BW di Apollo
    Buon giorno rawers!!! Volevo un consiglio da parte vostra (anche se più che un consiglio, sarebbe meglio dire.un'indicazione)...
    Apollo è intervenuto nella discussione.
  • Palestra + calisthenics pareri? di Khyuzo
    Buonasera a tutti sono qui a porre una domanda e di conseguenza un consiglio Allora facciamo due premesse cosi il quadro sarà +...
    Khyuzo è intervenuto nella discussione.
  • MAV solo 2 volte settimana (preparazione SDC) di Mithrandir
    Salve a tutti, Avevo tempo fa già scritto un post. Faccio Judo agonistico e vorrei migliorare nella forza. Questi sono i miei ma...
    Mithrandir è intervenuto nella discussione.
  • Aiuto costruzione dieta di giacomov86
    Buonasera...dopo un po'di tempo che non scrivo, vi espongo il mio quesito: Vorrei asciugarmi un po', vorrei raggiungere una bf di...
    giacomov86 è intervenuto nella discussione.
  • Scarpe more mile NUOVE di Dimitri
    Ciao a tutti, vendo more mile bianco/ azzurre NUOVE n. 42,5 per errato acquisto. Chiedo 35 euri. Milano e zone limitrofe Foto...
    Dimitri è intervenuto nella discussione.
  • MIX Weightlifting olimpionico&Powerlifting Raw di Fear89
    Salve ragazzi sono nuovo nel forum, leggo spesso i vostri articoli e ho deciso di iscrivermi anche x qualche consiglio...mi alleno...
    Fear89 è intervenuto nella discussione.
  • Programmazione trazioni/dips/push ups di BillHicksyeah
    Ciao a tutti, sono un ragazzo di 19 anni fortemente motivato ad aumentare le mie reps, i miei massimali, i miei limiti. Vorrei cos...
    Apollo è intervenuto nella discussione.

Sei pronto per allenarti?

Sei pronto per allenarti?

Il warm-up è una parte importantissima dell'allenamento perché prepara il nostro corpo ad affrontare nel migliore dei modi lo sforzo. Proprio per questo motivo è necessario strutturare il riscaldamento in modo che si adatti alla perfezione al tipo di workout che andremo ad effettuare e non affidarsi ad una routine standard.

La scienza del dolore - Spiegazione dei DOMS

La scienza del dolore - Spiegazione dei DOMS

Tutti noi abbiamo sperimentato l'agonia. Il dolore nel tentare di uscire dall'auto, nel trascinarti su per le scale o semplicemente nel muoverti normalmente dopo un allenamento duro. Questo dolore è detto Delayed Onset Muscle Soreness. Se ti alleni da abbastanza tempo, probabilmente l'hai provato. Alcuni atleti considerano questo dolore come un indicatore del successo, ma è davvero così?

Riuscire ogni giorno: la guida completa per creare le abitudini

La nostra vita di tutti i giorni è fatta spesso di azioni che vengono eseguite per abitudine, senza pensarci. Molte di queste abitudini condizionano diversi aspetti della nostra quotidianità, dal lavoro all'allenamento, dalle piccole cose ti tutti i giorni alle abitudini alimentari, sia in senso positivo che negativo. Ecco perché è importante individuare le cattive abitudini e trasformarle in abitudini positive.

Il rapporto tra volume/intensità/frequenza nell'allenamento della forza

Il rapporto tra volume/intensità/frequenza nell'allenamento della forza

Un programma di allenamento per la forza, per essere efficace, deve trovare il giusto equilibrio tra diverse variabili, alcune delle quali sono semplici, ma di fondamentale importanza. La triade composta da volume, intensità e frequenza, gioca un ruolo determinante per il successo del tuo allenamento e trovare il giusto mix adatto a te può dare una spinta inaspettata ai tuoi progressi.

ABS 2.0: rendere veramente forte il tuo core

Come vanno allenati gli addominali: bisogna perseguire il volume o l'intensità? Ogni quanto devo allenare gli addominali? In quale sequenza devo svolgere gli esercizi? Devo variare gli esercizi ad ogni allenamento? Quali sono i parametri di riferimento?
ABS 2.0: Ecco le risposte che cercavi!

2 Commenti

Come scegliere la corretta strategia di progressione del carico

Come scegliere la corretta strategia di progressione del carico

L'unico modo per ottenere risultati negli sport della forza è incrementare il carico. Ma è necessario avere le idee ben chiare su quale strategia adottare per avere un incremento che risulti efficace e al contempo sostenibile. Esistono diverse strategie di provata efficacia, vediamole insieme.

Power Rack: aspetti pratici e psicologici per un allenamento in solitaria

Power Rack: aspetti pratici e psicologici per un allenamento in solitaria
In molte palestre, commerciali o casalinghe, ci sono spesso attrezzature che diamo per scontate, come se esistessero dai tempi in cui gli uomini hanno cominciato ad allenarsi con i pesi. Il power rack è uno di questi ed è sorprendente scoprire come sia stato inventato pochi decenni fa e come abbia rivoluzionato il modo di allenarsi con i pesi.

Chair Handstand (Handstand su una sedia)

Chair Handstand (Handstand su una sedia)

Padroneggiare un handstand ben fatto non è cosa da tutti, ma una volta raggiunto l'obiettivo spesso c'è il desiderio di andare oltre. Una variante molto impegnativa ma allo stesso tempo spettacolare è il Chair Handstand, la verticale eseguita su una sedia. È un movimento che va affrontato gradualmente e con cautela, ma una volta padroneggiato è una figata!

Autoregolazione e allenamento ad adattamento variabile

Autoregolazione e allenamento ad adattamento variabile

Nell'allenamento, come in ogni altro aspetto della nostra vita, è necessario regolarsi ed adattarsi continuamente per poter seguire i cambiamenti che avvengono nel nostro corpo in modo da trarre i massimi benefici. Ciò però, non vuol dire che non si debba seguire una programmazione rigorosa, ma solo saperla adattare in modo efficace.